mercoledì 4 luglio 2012

Some girls are all about it

[Girls of Summer - Aerosmith]

Bevete Poco. Niente acqua o succhi di frutta, solo bevande gassate tenute in freezer. Uscite nelle ore più calde della giornata, senza cappellino o creme. E poi entrate di corsa in un negozio con l'aria condizionata a 15 gradi.

Se state seguendo questi consigli significa che non avete mai visto un telegiornale. O che i vostri genitori sono degli idioti che puntano alla vostra estinzione. O siete proprio voi gli idioti. In tal caso meritate di estinguervi.
Quindi eccovi una lista di altri esseri umani che dovrete evitare questa estate, o dei consigli che farete finta di non aver sentito.

Sono in tre. La Figa, l'Esagerata e la Timida.

La Figa è la capobranco. E' carina, frequenta una facoltà del cazzo, è fondamentalmente stupida e in cerca della storiella estiva. Ha davanti a se un'estate di cocktail offerti, schiene spalmate di protezione solare e polluzioni involontarie, ingressi gratis e un menu di maschi dal quale scegliere con snobismo d'altri tempi.
Con lei, ovviamente, ci provano tutti. Dai camerieri che le porteranno la pizza a te che stai leggendo.
Si innamorerà di uno che non la chiamerà mai più perché abita lontanissimo e a casa ha un'altra che quest'anno è andata in Grecia con le amiche a fare la Timida.

L'Esagerata ha due tette così. Non è la più carina del trio, e lo sa bene. E allora, per ottenere l'attenzione che le manca, stra-fa. Se si fermasse un attimo capirebbe che è stata portata solo per far apparire più carina la Figa, ma è troppo occupata a bere più delle altre, cercare le magliette più scollate, ridere sguaiatamente e parlare a voce altissima. Se il gruppo di maschi a cui sta rompendo i coglioni si fermasse un momento a pensare scoprirebbe che è una carriola di luoghi comuni. E infatti loro lo stanno facendo, per questo nessuno ci prova con lei. Alla faccia delle teorie di John Nash. Alla fine ci sarà sempre qualcuno disposto a farsela in preda alla disperazione di non aver ficcato per l'intera stagione e zittendo qualunque critica con la frase "ma aveva due tette così". Sulle quali, però, non è riuscita a convincerla a venirgli.

La Timida in realtà non lo è affatto. Ha solo un fidanzato che ha preferito fare le ferie con gli amici e pertanto risponde a un messaggio ogni cinque. Lei è costantemente attaccata a quello scatolino come un Gollum al suo tesssoro ad aspettare che lui le risponda al messaggio della sera prima, quando lui si è addormentato ubriaco non si sa dove. E' la persona con la quale mediamente si possono fare i migliori discorsi, tuttavia i suoi messaggi in uscita sono tutti uguali: ti amo, mi manchi, vorrei che tu fossi qui, c'è uno che ci sta provando.
Quest'ultima frase è quasi sempre vera, ma lei la gioca solo per elemosinare una risposta al trentacinquesimo messaggio senza risposta della giornata. A metà vacanza, per questo motivo, litigheranno. Poi faranno pace. Lui le risponderà a ogni messaggio per le prime sei ore, poi tutto tornerà come prima. Ma lei si sentirà come se avesse vinto. Tanto lui quest'inverno la lascerà perchè s'è rotto i coglioni.
Con lei ci proveranno tutti quelli che troveranno la Figa occupata e se ne andranno non appena sentiranno parlare di fidanzati. Rimarrà a farle compagnia solo il più sfigato, che si sorbirà le lamentele delle mancate risposte ai messaggi e sarà un amico che sotto la doccia pensa alla Figa per vendetta.


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...