mercoledì 30 marzo 2011

Un Piede nell'Amore

La Trama: Incantato dalle promesse di facili guadagni, Mario investe tutti i suoi risparmi in un sito di aste al ribasso messo in piedi da Duccio, un suo lontano cugino. Il sito fa ovviamente fiasco. Duccio, ma soprattutto i soldi, divengono irreperibili. Mario viene quindi a sapere che non era neanche suo cugino. Per cercare di far fronte alla perdita, comincia quindi a scommettere forti somme di denaro su corse dei cani, combattimenti di cavalli, superenalotto e Mago Otelma, ma non fa che spolpare l'esiguo stipendio mensile di guardia giurata.
Una sera, di fronte all'ennesima defaiance del marito pezzente, la moglie Antonia ricorre a un gesto estremo: decide di prostituirsi con il vicino del terzo piano, il ragionier Frontini, ben fornito di contanti ma molto poco sessualmente.
Mario comincia ad insospettirsi delle prolungate assenze della moglie, degli omaggi floreali e dei regalini erotici che la moglie riceve settimanalmente. Una sera, a cena, le mette nel piatto una camicetta sporca di sperma che ha trovato tra i panni sporchi. Antonia si trova quindi costretta a dover confessare il suo secondo lavoro, ma spiega al marito di non preoccuparsi: raramente aveva dovuto spogliarsi o toccare il Frontini perchè questi veniva nei pantaloni solo se lei gli sussurrava nell'orecchio "Frode Fiscale", "Bancarotta Fraudolenta" o altri reati depenalizzati. La macchia, invece, era yogurt Activia.
Dopo un lungo pianto, Mario ringrazia di cuore la moglie e le confessa di aver temuto che avesse una storia con Giannone, il palestrato inquilino del quinto piano. Antonia sorride e gli racconta che a Giannone la da gratis ormai da tre anni due volte a settimana, che lui la cavalca come una giovane puledra sculacciandola e facendole annusare i piedi. Mario piange di nuovo e spara al cane.

Recensione: Se l'avesse girato Ozpetec, Almodovar o Moretti sareste già andate a vederlo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...